News.

Investiamo sui giovani e sul domani

China Investment e Fondazione Ente dello Spettacolo hanno presentato al Festival del Cinema di Venezia il contest “Il Futuro di Milano”

 

China Investment crede nei giovani e nel futuro tanto da aver promosso, insieme alla Fondazione Ente dello Spettacolo, un contest filmico dedicato ai ragazzi entro i 35 anni.

Scopo del progetto è stato quello di invogliare i giovani a raccontare i cambiamenti in atto nella città di Milano. Perché se è semplice cogliere le evidenti differenze che emergono nell’arco dei decenni, è invece uno sguardo giovane quello che meglio può notare le piccole (e grandi) novità che quotidianamente caratterizzano la vita di una città dinamica, senza il peso di un’immagine che vada troppo indietro nel tempo. A partire da questa analisi, il contest ha chiesto ai giovani anche un passo in più: immaginare la città di Milano tra 20 anni. Obiettivo del progetto è stato quello di raccontare il capoluogo ambrosiano, i cui processi di trasformazione sono apprezzati a livello globale, valorizzando i luoghi in cui la trasformazione è più evidente.

 

Il progetto ha avuto il patrocino della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano.

Una Giuria presieduta da Maria Grazia Cucinotta e composta dal sociologo Aldo Bonomi, dal regista Mimmo Calopresti, da Mons. Davide Milani, dalla giornalista Marina Sanna e dalla responsabile comunicazione di China Investment Francesca Cassani ha selezionato i corti ricevuti (della durata massima di 90 secondi) e ha scelto i tre vincitori che si sono aggiudicati un premio in denaro di 3.000, 2.000 e 1.000 euro.

La premiazione si è svolta lunedì 4 settembre a Venezia all’interno della 74esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. All’interno dello Spazio della Fondazione, allestito all’hotel Excelsior sono state consegnate tre targhe e proiettati i video. Non solo, durante l’evento, è stato proiettato in anteprima il Corto collettivo realizzato dagli studenti della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano, realizzato attingendo dai migliori corti selezionati nell’ambito del concorso.

"China Investment è una società italo-cinese che è riuscita ad unire due grandi mondi: l’Italia e la Cina. Quando si lavora e investe in un luogo è importante conoscerlo, entrarvi in relazione, e essere parte del territorio che si vive. E lo è ancora di più proprio a fronte al fatto che uno dei soci  è cinese – spiega  Maurizio Del Tenno, Direttore Generale di China Investment - Poiché noi vogliamo contribuire davvero a cambiare l’immagine della città attraverso il nostro palazzo, abbiamo voluto coinvolgere i giovani per andare a fondo e capire sempre più ciò che ci si aspetta da questa città”.

Maurizio Del Tenno, Direttore Generale di China Investment

 

 

 

Milano che è una delle città più belle e importanti d’Europa – continua Jiaying Cai, Presidente di China Investment - Una città che offre moltissime opportunità e che guarda davvero al futuro. Ecco perché abbiamo deciso di investire qui”.

Jiaying Cai, Presidente di China Investment

Tutti gli altri colori, diretto da Riccardo Petrillo e scritto da Susanna Rizzi.

Primo classificato. Durata 45’’

Jacqueline di Fulvio Testaverde, co-autori Andrea Angaroni e Francesco Gori.

Secondo classificato. Durata 90”

Milan. Signs of change di Richard Duckett.

Terzo classificato. Durata 90”

Via Pirelli, 30 |  20124 Milano  |  Tel: 02 36.52.56.66

 

info@china-investment.it

 

NOTE LEGALI   CREDITS